Bellissima pista da sciare con "binariate" da cima a fondo

  • pista
  • /
  • 09/12/2020
  • Views 2461

La pista Rutort per chi ama sciare in conduzione può essere considerata la pista perfetta! Sebbene sulla carta possa apparire come una pista poco interessante, nella realtà soprattutto per gli sciatori che amano "binariare" si rivela un piccolo gioiello da fare, rifare e rifare ancora finchè le gambe non esplodono.

Pista Rutort
Prima parte della pista rossa Rutort di Arabba.

Si parte dal Bec de Roces di Arabba un colle ai piedi, letteralmente, del massiccio del Sella. L'inizio della pista lunga circa 1 km, si può raggiungere prendendo l'impianto veloce "Le Pale" (per chi proviene da Arabba) oppure con la seggiovia Passo Campolongo - Bec de Roces

Partenza Rutort
La Rutort parte imboccando la pista tra la seggiovia ed il Rifugio Bec de Roces di Arabba.

La pista Rutort parte nei pressi del Rifugio Be De Roces a quota 2160 m (proseguendo verso Est si prcorre la pista rossa Campolongo). Lasciato il rifugio alle nostre spalle vi è un primo larghissimo tratto sempre con ottima neve che permette di prendere velocità e di iniziare a "pennellare" le prime curve.

Panorama dolomitico
Lo straordinario panorama sulle Dolomiti che si gode dalla parte iniziale della pista Rutort.

Si incrocia la seggiovia che sale dal Passo Campolongo e magicamente ecco apparire davanti a noi tutto il lungo, regolare e spettacolare pendio centrale della pista Rutort.

Pista rossa Rutort
Vista sulla pista rossa Rutort di Arabba vista dalla seggiovia.

Si tratta di un pendio di media pendenza, con una larghezza non esagerata ma più che buona per poter "osare" di fare belle curve in tutta velocità. Sì, su questa pista si può "correre" basta aspettare che essa si liberi dagli altri sciatori. Infatti dalla partenza del pendio si ha una ottima visione su tutta pista e aspettando qualche secondo si può trovare "il momento perfetto" in cui non si hanno sciatori nè davanti nè dietro.

Pista Rutort
La bellissima pista Rutort del Passo Campolongo vista dal basso.

In queste condizioni si può sciare a tutta velocità in tutta in sicurezza. La qualità della neve e la preparazione della pista fanno il resto: non si trovano mai lastre di ghiaccio improvvise e anche gli accumuli di neve sono molto rari visto che la maggioranza degli sciatori affrontando la pista in conduzione non "spazzola" la neve.

Arrivati poco prima del Passo Campolongo si incontrano due brevi cambi di pendenza (dal primo in anni scarsi di neve si può fare un piccolo salto). Giungi nei pressi del Passo Campolongo sarà molto difficile non ripetere almeno una volta la Rutort visto che l'impianto che la serve è una comoda e velocissima seggiovia quadriposto.

Fine pista Rutort
Fine della pista Rutort a Passo Campolongo.

Attenzione però, la pista Rutort fa parte del carosello del Sellaronda quindi in alta stagione, soprattutto nelle ore centrali della giornata ci possono essere momenti in cui l'affollamento non permette di sciare in conduzione da cima a fondo.

Curiosità: la pista Rutort è nata sulla traccia degli skilift esistenti prima dell'attuale seggiovia che sale da Passo Campolongo.

Per qualche anno lo spazio sotto la seggiovia di Passo Campolongo - Bec de Roces è rimasta libera, non preparata e nemmeno battuta. Per alcune stagione la pista Rutort non è esistita e di fatto era una bella variante fuoripista.

Rutort pre-pista
Spazio della pista Rutort prima che venisse ufficializzata.

Galleria 11 foto


Trova un alloggio qui vicino

Posizione geografica

Guarda sulla cartina dove si trova l'attività outdoor Pista Rutort (pista).

2461+140+1