Pista nera Cir: "si scia di tutto" in 3 km e 645 m di dislivello

  • pista
  • /
  • 04/10/2020
  • Views 1861

La pista Cir è senza ombra di dubbio una delle piste più belle della Val Gardena e dell'Intero Dolomiti Superski. Nei suoi 3 km incontriamo di tutto: pendii da fare a tutta velocità, mammelloni, cambi di pendenza, curvoni, muri molto impegnativi da sciare con molta attenzione e tratti in cui si possono mollare tranquillamente gli sci. Una pista estremamente completa di ben 645 m di dislivello.

Descrizione pista Cir
Immagine della pista Cir vista dal Cimapinoi.

La pista Cir parte nei pressi dell'arrivo degli impianti Danterceppies (la cabinovia che sale da Selva Val Gardena) e della seggiovia Cir (l'impianto che sale dal Passo Gardena).

Dantercepies e Cis
Zona di arrivo della seggiovia Cir e della cabinovia Dantercepies e inizio della pista Cir.

Fino a qualche anno fa la prima parte della pista Cir aveva due varianti: una alta alla cui partenza si arrivava prendendo un breve tapis roulant (o facendo scaletta) ed una variante più bassa.

La variante di destra, quella che rimane più in quota molto spesso è chiusa poichè è sottoposta ad un maggior pericolo di valanghe e slavine.

In ogni caso, per entrambe le varianti, la parte iniziale corre in campo aperto. La pendenza non è sostenuta e ci sono dei pezzi in semipiano in cui si può alzare lo sguardo ed ammirare l'incredibile panorama che si apre il massiccio del Sassolungo.

Cartello per pista Cir
Cartello con indicazione per la pista Cir della Val Gardena.

Le due varianti si riuniscono quasi subito. Poche decine di metri dopo inizia la parte più spettacolare di tutte la pista: i famosi tre mammelloni in successione. Lo sciatore si trova ad affrontare tre spettacolari cambi di pendenza con pista larghissima, mai affollata, da fare a tutta velocità.

Attenzione a non farvi prendere troppo la mano, anzi la gamba, perchè alla fine dei 3 cambi di pendenza vi è una impegnativa serie di curvoni che picchiano con elevata pendenza verso un tratto immerso nel bosco.

Cambi di pendenza
Gli spettacolari cambi di pendenza della pista Cir.

I curvoni si possono prendere "larghi" per affrontarli nel modo più facile. Chi ha voglia di adrenalina può sciarli seguendo la loro linea di massima pendenza e troverà pane per i suoi denti!

Curvoni difficili
Foto degli impegnativi curvoni che si trovano a metà pista Cir.

Dopo i curvoni pendenti la pista Cir torna ad essere di media pendenza. A questo punto se l'affollamento lo permette si possono fare delle magnifiche curve a tutta velocità fino ad arrivare in prossimità della stazione di monte dell'impianto Val. Giunti in vista dell'arrivo della seggiovia è necessario rallentare prendendo la variante di sinistra (a destra si trova la pista nera che scende in Vallelunga).

Tratto nel bosco
Tratto della pista Cir immerso nel bosco con vista Val Gardena.

Ancora qualche bel cambio di pendenza da sciare con vista Selva Val Gardena e si arriva alla cabinovia Dantercepies. Attenzione che nell'ultimo tratto di pista ci sono gli sciatori provenienti da molte altre piste della zona e quindi va sciato con molta attenzione e prudenza.

Una pista tra le più varie delle Dolomiti, una pista capace di farti sciare in tutte le condizioni possibili ed immaginabili: dal campo aperto al bosco, dalla zona facile al muro difficilissimo, dal curvone veloce alla strettoia. Un tracciato che unisce ad una perfetta morfologia del terreno un panorama sul Sassolungo tra i migliori della Val Gardena.


Galleria 16 foto


Trova un alloggio qui vicino

Posizione geografica

Guarda sulla cartina dove si trova l'attività outdoor Pista Cir (pista).

1861+152+1