Affascinante seggiovia che porta nel cuore roccioso del Sella


È senza ombra di dubbio una delle seggiovie più amate e famose dell'Alta Badia. Non è moderna, non è veloce, non è potente... ma allora perché tanti sciatori dolomitici adorano (alcuni anche venerano) la seggiovia Vallon?

Basta farci un giro una volta per capirlo! Durante la risalita si viene "catapultati" in una dimensione parallela fatta di metri e metri di neve, di rocce mastodontiche, di verticalità estreme alternate ad ampi e dolci pendii dove si notano le tracce degli animali. Si entra nel mondo delle Dolomiti!

E dopo la panoramica risalita ad attendere lo sciatore c'è una delle discese più affascinanti e particolari di tutto il Dolomiti Superski: la pista nera Vallon (che sciata in abbinata alla pista Boè regala un'unica discesa da 1000 m di dislivello per oltre 5 km di lunghezza).

Linea seggiovia Vallon
Panoramica della seggiovia biposto Vallon sul Sella, Dolomiti Superski.

La seggiovia Vallon si trova pochi metri più in quota della cabinovia Boè, l'impianto principale di Corvara in Badia per chi vuole dirigersi verso il Sella o verso Arabba. In inverno c'è un comodo tapis roulant che aiuta gli sciatori meno allenati a raggiungere la partenza dell'impianto posta a circa 2200 m slm di quota.

Stazione di valle Vallon
Stazione di valle a circa 2200 m slm della seggiovia Vallon.

L'impianto è dotato di seggiole biposto senza carenatura. La seggiovia è una costruzione Leitner ad agganciamento fisso. Il carattere distintivo di questa seggiovia è il suo non essere molto potente e non avere protezioni tipo cupole antivento (nonostante la quota). La seggiovia Vallon è amata per questo!

Risalita Vallon
In inverno la risalita con la seggiovia Vallon può essere molto "gelida".

La stazione di monte si trova agli estremi di un incredibile anfiteatro roccioso. La prima volta che si arriva in quota si rimane estasiati da cotanta magnificenza, un ambiente incredibile che appare solo negli ultimi 20-30 m della risalita (prima è "nascosto" dalle rocce).

Tutti gli sciatori che arrivano su per la prima volta rimangono a bocca aperta sia per lo stupore e sia per la quota particolarmente elevata: si sfiorano i 2530 m slm.

L'ultimo aggiornamento della seggiovia risale al 2003. La velocità di risalita è di 2,5 m/s mentre la portata oraria di 1200 persone/ora è sufficiente per fare in modo che non si creino mai code alla partenza e non vi sia troppo affollamento in pista. 

Stazione di arrivo
Stazione di monte della seggiovia biposto Vallon in Alta Badia.

La stazione di valle è dotata di un tappeto di imbarco che permette alla seggiovia di salire a una velocità maggiore delle normali seggiovie fisse e agli sciatori evita di prendere la seggiola sulle gambe con troppa violenza.

Molto bello è il panorama che si gode su Sassongher (montagna simbolo dell'Alta Badia) da una parte e sulla Marmolada dall'altra durante la risalita che dura poco meno di 9 minuti.


Galleria 7 foto


Trova un alloggio qui vicino

Posizione geografica

Guarda sulla cartina dove si trova l'attività outdoor Seggiovia Vallon (impianto).

543+1411+1