Lunga discesa di oltre 5 km tra i boschi di Ortisei

  • pista
  • /
  • 06/09/2022
  • Views 6025

Una bellissima passeggiata tra i boschi che sovrastano Ortisei: questa è la pista Pilat un tracciato che dell’Alpe di Siusi permette di tornare con gli sci ai piedi in pieno centro di Ortisei il gioiello della Val Gardena.

Pista rossa Pilat
Lelunghe stradine della pista rossa Pilat nel Dolomiti Superski.

La pista Pilat è un tracciato storico della Val Gardena. Da sempre grazie ad un percorso naturale permetteva agli sciatori che passavano le giornate nella soleggiata Alpe di Siusi - Seiser Alm, di ritornare sci ai piedi a Ortisei. 

Recentemente la pista è rimasta chiusa per circa 25 anni diventando poco più che una traccia nel bosco. Fortunatamente, grazie all'impegno dei gardenesi, dal giorno 8 dicembre 2021 la discesa è stata riaperta e grazie ai lavori fatti è diventata una bellissima pista.

Pilat Legenday 8
La pista Pilat fa parte del carosello di piste "Legendary 8" della Val Gardena.

La pista Pilat, classificata di media difficoltà ovvero di colore rosso, è entrata pieno regime durante l’inverno 2021-2022.

Lo sviluppo della pista è di circa 5 km per un dislivello di tutto rispetto che supera abbondantemente i 700 m. Il tracciato della discesa  parte dalla stazione di monte della veloce cabinovia Mont de Seuc e raggiunge la stazione di valle nei pressi del ponte pedonale posto, praticamente, in centro a Ortisei a circa 1220 m slm.

Il dislivello e la lunghezza sono già di tutto rispetto ma per esagerare, per avere sulle gambe una discesa ancora più lunga, si può partire dalla stazione di monte della seggiovia Mezdì a quota 2071 m slm e in questo caso il dislivello complessivo sugli 800 m.

Usciti dalla stazione di monte della cabinovia si incontrano i cartelli che indicano chiaramente la partenza e la direzione da seguire per sciare la pista Pilat. Per imboccarla basterà andare verso la nostra sinistra (stazione alle spalle) ovvero verso Est.

La prima parte è molto bella, soleggiata e regala uno straordinario panorama sul Sassolungo e Sassopiatto i due simboli dell’Alpe di Siusi e di tutta la Val Gardena.

Inizio pista Pilat
La parte iniziale della pista Pilat regala un fantastico panorama sul Sassolungo.

Dopo aver fatto questo tratto a bassa pendenza con alcuni piccoli cambi di pendenza una decisa curva verso sinistra porta all'interno di un fitto bosco e da questo punto in poi la pista Pilat cambia completamente carattere.

Primo curvone
Primo curvone della pista Pilat in Alpe di Siusi - Seiser Alm.

La larghezza inizia a diminuire e la pista Pilat diventa essenzialmente una piacevole stradina che attraversa la foresta di Ortisei.

Si prosegue incontrando lunghi tratti rettilinei da fare tutta velocità alternati a dei curvoni in cui, soprattutto nei giorni di maggior affollamento o nel pomeriggio, è meglio tirare il freno a mano poiché ci possono essere dei mucchi di neve riportata.

Curvone pista rossa Pilat
Lungo la pista rossa Pilat ci sono numerosi curvoni, molto chiusi e secchi, da fare con prudenza.

Si scende velocemente verso Ortisei fino ad incontrare il muro centrale, questa è la variante più impegnativa della pista ed è giustamente chiamata la "Variante Direttissima".

Sulla sinistra si apre un vero e proprio baratro verso Ortisei. Sembrerà di avere il centro abitato sotto le punte degli sci. Questo per gli sciatori esperti e preparati è il tratto più bello, sfidante e divertente della pista.

Chi non se la sente di affrontare la "Variante Direttissima" può evitare di ripido muro proseguendo per la pista che riporta alla base del ripido muro.

Muro centrale
Panoramica su Ortisei dal ripido muro della parte centrale.

Si scende fino ad incontrare i campi innevati e le prime case di Ortisei ed il bosco termina.

Da questo punto in poi la pista Pilat diventa un bel tracciato largo e comodo che si sviluppa tra le stalle, le abitazioni e gli alberghi di Ortisei.

Stalle, case e alberghi
Prima di Ortisei si incontrano alcune stalle con animali al pascolo anche in pieno inverno.

Dopo aver attraversato una strada ci sono gli ultimi bellissimi cambi dipendenza e, con un paio di curvoni finali, si raggiunge la partenza della cabinovia Mont de Seuc.

Verso Ortisei
Parte finale della pista Pilat poco prima di arrivare a Ortisei.

La pista Pilat è una discesa che dà il meglio di sé fatta al mattino quando la battitura ancora perfetta e ci sono poche persone che la percorrono.

Se l’affollamento lo permette è estremamente divertente farla a tutta velocità tenendo sempre presente di avere un margine di sicurezza per sciare in tutta sicurezza le secche e difficili curve che si incontrano lungo tutto il percorso.

Molto bello il panorama che si apre sulle Dolomiti e sulla Val Gardena durante la discesa quando il bosco lascia spazio alla vista creando vere e proprie "finestre panoramiche".

Finalmente il rientro in Val Gardena dell’Alpe di Siusi avviene con una pista, con questo tracciato anche lo Skitour Gardenaronda ha fatto un bel salto di qualità.

Traccia Pista Pilat (valgardena.it)
Traccia della pista rossa Pilat, foto di valgardena.it.

Dati tecnici

Dati tecnici della pista da sci Pilat (senza variante)

  • Superficie pista: 7,95 ha = 79500 m²
  • Lunghezza inclinata: 4703 m,
  • Dislivello: 778 m,
  • Larghezza media: 16,9 m
  • Pendenza massima pista: 56 %
  • Pendenza media pista: 15,70 %
  • Pendenza minima pista: 6,00 %

I dati tecnici della sola ripida pista da sci "variante DIRETTISSIMA" sono:

  • Superficie pista: 0,85 ha = 8500 m²
  • Lunghezza inclinata: 339 m,
  • Dislivello: 126,4 m,
  • Larghezza media: 27,4 m
  • Pendenza massima pista: 60 %
  • Pendenza media pista: 41 %

Galleria 19 foto


Trova un alloggio qui vicino

Posizione geografica

Guarda sulla cartina dove si trova l'attività outdoor Pista Pilat (pista).

6025+11027+1