Difficile pista di Arabba immersa in un bellissimo ambiente

  • pista
  • /
  • 09/12/2020
  • Views 2344

La pista Sourasass è una delle perle di Arabba. Assieme alla vicina "sorella" pista nera Fodoma, la Sourasass è una delle piste più impegnative e difficili di Arabba e del Dolomiti Superski

Il secondo lungo ripido muro
Foto dal funifor del secondo e ripido muro della pista nera Sourasass di Arabba - Porta Vescovo.

Ufficialmente la pista Sourasass parte dalla Porta Vescovo e termina quando si "immette" nella pista Ornella. Ma per noi sciatori quello che conta è la discesa che sentiamo sulle gambe pertanto in questa recensione si parla della discesa da cima a fondo: un dislivello continuo di ben 865 m (dai 2478 m dell'arrivo del funifor fino ai 1613 m della base impianti).

Traccia pista Sourasass
Traccia su mappa 3D della pista Sourasass di Arabba.

Si parte della Porta Vescovo punto di arrivo del funifor Arabba - Porta Vescovo o della cabinovia DMC Europa. La prima parte da sciare è comune a tutte le piste di Arabba. Consiglio di sciare il temuto muro della Porta Vescovo puntando la stazione di monte della seggiovia Carpazza.

Partenza Sourasass
La parte iniziale della pista neraSourasass è comune a tutte le altre piste che scendo dalla Porta Vescovo.

Giunti in prossimità dell'arrivo della seggiovia si tiene la destra (scendendo) e dopo qualche metro si incontrano i cartelli per la pista nera Sourasass.

Si parte subito con un breve muro di media pendenza, molto largo e sempre con ottima neve, in cui si possono lasciar correre gli sci (affollamento permettendo). 

Inizio pista Sourasass
Foto del bivio da prendere per sciare la pista nera Sourasass di Arabba.

La pista va a restringersi avvicinandosi ad una suggestiva parete rocciosa. Superata la strettoia parte il primo lungo e ripido muro della pista Sourasass.

Si scende in un ambente magnifico con vista impareggiabile sul Sella. Il lungo muro sembra portare alla stazione di monte della cabinovia Portados che però non si raggiunge e si lascia sulla sinistra.

La pista passa a pochi metri dalla cabinovia e prosegue verso destra con un tratto "riposante" a bassa pendenza.

Il tracciato per fortuna lascia prender fiato prima del secondo lungo e ripido muro con curvone finale che va affrontato con estrema attenzione.

Secondo ripido muro
Il secondo ripido muro visto dal basso.

La neve spesso è difficile e la larghezza della pista richiede di sciare con cautela.

Curvone secondo muro
Curvone alla fine del secondo muro della pista Sourasass prima dell'incrocio con la pista Ornella.

Dopo il secondo ripido muro la pista Sourasass si immette nella parte finale della pista Ornella e con una bella sciata, spesso in ombra, torna alla partenza degli impianti di risalita di Arabba.


Galleria 13 foto


Trova un alloggio qui vicino

Posizione geografica

Guarda sulla cartina dove si trova l'attività outdoor Pista Sourasass (pista).

2344+132+1