Lo sci di altissima qualità tra la Val di Fiemme e la Val d'Ega

  • intro
  • /
  • 20/09/2021
  • Views 789

Lo Ski Center Latemar è un gioiello sciistico a cavallo tra la Val di Fiemme e la Val d'Ega. Le sue piste infatti si snodano dalla Val di Fiemme partendo da Predazzo, passando per l’Alpe di Pampeago ed arrivando al magnifico paesino di Obereggen in Alto Adige.

Millerighe
Immagine di una delle tante piste dello Ski Center Latemar quotidianamente perfettamente battute.

Sono circa 49 i chilometri di piste che vengono regolarmente battute ogni giorno in modo ineccepibile.Gli impianti di risalita, tutti moderni comodi e veloci, sono ben 18 (ce ne sono 3 a Predazzo, 8 a Pampeago e 7 a Obereggen).

Passo Feudo e Pale di San Martino
Vista del Passo Feudo tra Pampeago e Predazzo e sullo sfondo le Pale di San Martino.

Predazzo: il centro della Val di Fiemme

Predazzo è il centro abitato più grande del comprensorio. Dal centro abitato di Predazzo non partono impianti di risalita: dal versante della Val di Fiemme gli impianti si trovano in località Stalimen da cui parte una cabinovia nei pressi di alcuni grandi parcheggi e dei trampolini per la pratica del salto nordico. La cabinovia di arroccamento Stalimen - Gardonè non è dotata di pista di rientro.

All’arrivo della cabinovia troviamo un grande parco giochi ideale per i bambini, un campo scuola, una rotaia per i bob e l’arrivo di una delle piste più belle del comprensorio ovvero la Cinque Nazioni.

Campo scuola Gardodè
Il soleggiato campo scuola in zona Gardonè ideale per bambini e principianti.

Dalla località Gardonè parte la veloce seggiovia Cinque Nazioni che serve l’omonima pista. In realtà la pista Cinque Nazioni non è un unico tracciato ma grazie alle sue numerose varianti è possibile sciare lo stesso versante della montagna scendendo ogni volta una pista quasi diversa.

Pista Cinque Nazioni
Parte iniziale della pista Cinque Nazioni di Predazzo, Ski Center Latemar.

Nello stesso versante si trova anche la famosa pista Torre di Pisa una delle più recenti del comprensorio classificata a ragione nera poiché presenta un lunghissimo e pendente muro, spesso con neve ghiacciata, da affrontare solamente se si ha una elevata padronanza degli sci.

Cima Feudo
Cima Feudo sovrasta la ripida pista Torre di Pisa, versante di Predazzo.

Sciando questo versante del comprensorio dello Ski Center Latemar si gode di uno straordinario panorama sulle Dolomiti del Trentino in particolare sulle Pale di San Martino e sul lontano Sella e Marmolada.

Sciatori nello Ski Center Latemar
Sciatori in viaggio sull'impianto Gardonè - Passo Feudo nello Ski Center Latemar.

Alpe di Pampeago: il centro dello Ski Center Latemar

Altro punto di accesso dello Ski Center Latemar è L’Alpe di Pampeago. Dal paese di Tesero una bellissima strada sale ai circa 1850 m della partenza dell’impianti di Pampeago.

Nei pressi degli impianti non si trovano molti alberghi e non c'è un vero centro abitato: ci sono un paio di strutture ricettive, la scuola sci ed alcuni negozi.

Da l'Alpe di Pampeago partono due veloci seggiovie quadriposto una che sale sullo spettacolare Monte Agnello un panoramico rilievo che sembra fatto apposta per sciare e poi la seggiovia Latemar che sale in una zona in cui le piste sono più facili e soleggiate.

Zona Monte Agnello - Tresca - La Residenza
Panorama sulla zona sciistica del Monte Agnello, Tresca e La Residenza di Pampeago.

Il Monte agnello è un autentico paradiso per lo sciatore esperto. Lungo il suo versante sempre perfettamente innevato (sia con neve naturale che con neve artificiale) si snodano le piste più tecniche del comprensorio. Non è raro infatti che in questa parte dello Ski Center Latemar vengano disputate gare e allenamenti anche di altissimo livello.

A circa metà del Monte Agnello parte la seggiovia Tresca un impianto che serve una zona di piste piuttosto isolate, sempre ben isolate, che si snodano in un bel vallone selvaggio.

Seggiovia Tresca
Foto del bellissimo vallone in cui si sviluppa la pista Tresca.

Il panorama che si ha sul Latemar sciando le piste del Monte Agnello è di prim'ordine e soprattutto al tramonto si formano delle cartoline indimenticabili.

Tramonto sul Latemar
Tramonto sul Latemar visto dalle piste del Monte Agnello, Dolomiti Superski.

Sempre da questo versante troviamo l’impianto "La Residenza - Passo Feudo" che permette il collegamento delle piste di Pampeago con le piste di Predazzo. L'impianto arriva a Passo Feudo magnifico balcone naturale sulle Dolomiti della Val di Fiemme e della Val di Fassa.

Skiarea Pampeago
Panoramica sulla parte alta della skiarea di Pampeago, Ski Center Latemar.

Dalla parte opposta del Monte Agnello, salendo con l'impianto Latemar troviamo numerose piste che si snodano su un soleggiato e panoramico pianoro in cui troviamo i campi scuola per bambini e principianti, la seggiovia Campanil, il breve impianto "Campo Scuola" ed i rifugi Ganischer Alm, Zischgalm e Latemar.

Campi scuola di Pampeago
I soleggiati e facili campi scuola di Pampeago in Val di Fiemme.

Sempre da questo versante parte la seggiovia Pala di Santa che permette l’accesso alla pista più ripida e ambita dell’intero comprensorio.

La pista nera Pala di Santa non è solamente una delle piste più difficili dello Ski Center Latemar  ma è anche una delle più impegnative di tutto il Trentino.

Muro Pala di Santa
Foto del ripido e difficile muro della pista Pala di Santa di Pampeago.

Dall’arrivo della seggiovia Pala di Santa è possibile salire ulteriormente con lo skilift Plateau ed arrivare al punto più alto del comprensorio.

Già dallo sgancio dello skilift si gode di uno straordinario panorama sul Latemar ma la vera sorpresa si trova poco sopra. Salendo pochi metri a piedi passeggiando sulla neve si giunge ad una piattaforma panoramica che regala un'incredibile veduta su tutta la Val di Fiemme e sulle Dolomiti del Trentino.

Panorama Val di Fiemme e Lagorai
Panorama dalla piattaforma sulla Val di Fiemme e Lagorai.

La pista Pala di Santa presenta un muro che, soprattutto la prima, volta fa davvero impressione: i campi di neve di Pampeago sono letteralmente i nostri piedi.

Superato il ripido muro si può proseguire la discesa attraverso la Val Todesca giungendo nuovamente a Pampeago. In questo modo la concatenazione di piste regala una discesa con oltre 650 m di dislivello, la maggiore del comprensorio.

Obereggen Snowpark

Nei pressi della partenza della seggiovia Pala di Santa troviamo la partenza del veloce impianto Obereggen; questo impianto oltre a servire un bellissimo campo soleggiato ideale per i principianti e per chi deve migliorare la tecnica è a servizio anche dello snowpark.

Snowpark
Obereggen Snopark si trova ai piedi della Pala di Santa.

Lo snowpark Obereggen è uno dei più apprezzati del Trentino. Dalla stazione di monte della seggiovia Obereggen ovvero dal Passo Reiterjoch partono le piste che permettono di collegarsi con il terzo polo sciistico del comprensorio ovvero Obereggen.

Obereggen: una perla dell'Alto Adige ai piedi del Latemar

Obereggen è una autentica perla dell'Alto Adige in Val d'Ega. Si raggiunge uscendo dall’autostrada del Brennero e risalendo in circa 25 minuti la Val d'Ega con una veloce e comoda strada.

Sciare a Obereggen
Immagine delle piste di Obereggen riprese dalla zona di arrivo del Telemix Laner e della cabinovia Ochsenweide.

Da Obereggen partono due impianti: la veloce seggiovia Obereggen - Oberholz che porta al punto più alto di Obereggen e la comoda cabinovia Ochsenweide la quale permette anche il trasporto di slittini.

Questa cabinovia inoltre è aperta alcuni giorni a settimana anche in notturna non sono pochi infatti gli sciatori e gli appassionati di slittino che scelgono Obereggen per farsi un’ultima sciata notturna sotto le stelle sia con gli sci che con gli slittini.

Arrivo impianto Ochsenweide
La cabinovia Ochsenweide consente il trasporto degli slittini.

Altro punto di forza di Obereggen è l’impianto Absam - Maierl una veloce seggiovia a sei posti che serve due piste stratosferiche.

Le due piste hanno la parte alta in comune. La Absam è più facile. Prima passa a fianco del Rifugio Mayrl Alm e successivamente presenta un bellissimo pendio con diversi cambi di pendenza. Alla fine dei cambi di pendenza, la pista Absam gira verso destra e si immette in un bosco fatato tornando alla partenza della veloce seggiovia Absam Maierl. 

La pista Maierl invece, pochi metri più sotto la stazione di monte della seggiovia, gira subito a destra e presenta il primo ripido muro seguito dalla parte centrale che è una lunga picchiata spesso con neve dura che va a finire su un pendio a media pendenza con vista stazione di valle della seggiovia.

Questo ultimo tratto secondo me è quello più divertente della pista: qui infatti è possibile lasciare sulla neve e le curve binariate molto adrenaliniche.

Pista Maierl
Parte bassa della pista nera Maierl di Obereggen.

Obereggen è raggiungibile dell’uscita autostradale di Bolzano Nord in circa 25 30 minuti di auto. La strada che collega l’autostrada a Obereggen è molto scorrevole, altro punto di forza della località alto atesina.

Ricettività alberghiera

La ricettività alberghiera collegata con lo Ski Center Latemar è piuttosto buona. Gli alberghi mediamente di più alta qualità, e quindi i più costosi, si trovano presso il versante di Obereggen e dell'Alto Adige.

Molto interessante è l’offerta turistica ricettiva presente in Val di Fiemme, composta sia da una ottima scelta di hotel lussuosi e raffinati indicati per chi cerca una super vacanza, sia da offerte ricettive alla portata di portafogli "meno gonfi" ma non per questo di bassa qualità.

Infatti tutta l’offerta alberghiera della Val di Fiemme (Pampeago e Predazzo) è in linea con gli standard che troviamo nel Dolomiti Superski ovvero alti.

Rifugi sulle piste da sci

Sulle piste da sci dello Ski Center Latemar ci sono innumerevoli rifugi. Uno dei più moderni e nuovi è il Rifugio Oberholz (a 2096 m slm) che si trova all’arrivo dell’omonima seggiovia. È stato costruito nell’anno 2016.

Altri rifugi si trovano sparsi sulle piste che meritano una particolare menzione: il panoramico Rifugio di Passo Feudo (quota 2200 m slm), il Rifugio Agnello posto all’arrivo della seggiovia Agnello sull'omonimo monte, il Rifugio Absam Stube posto la partenza della seggiovia Absam - Maierl,  il Rifugio Mayrl Alm, senza dimenticare le grandi strutture presenti nei pressi della partenza degli impianti.

Pala di Santa
La Pala di Santa vista dal campo scuola di Pampeago.

Ricapitolando

Obereggen

  • Panorami sul Latemar
  • Strutture ricettive di altissima qualità
  • Ambiente idilliaco della Val d'Ega
  • Prezzi piuttosto alti

Pampeago

  • Non c’è un vero paese alla partenza degli impianti
  • Le piste più tecniche
  • La discesa con il dislivello più alto (Pala di Santa - Val Todesca - Pampeago)
  • Apres ski sulle piste

Predazzo

  • Il centro storico più grande, vivo e carino
  • Non c’è una pista di rientro in paese
  • Accesso comodo e veloce direttamente dal fondovalle

Galleria 27 foto


Trova un alloggio qui vicino

Posizione geografica

Guarda sulla cartina dove si trova l'attività outdoor Ski Center Latemar (intro).

789+163+1