Il comprensorio più moderno ed efficiente dell'Alto Adige

  • intro
  • /
  • 20/10/2022
  • Views 7135

Plan de Corones - Kronplatz è senza ombra di dubbio la località sciistica più moderna della Alto Adige, del Dolomiti Superski e d'Italia. La sua fitta rete di impianti di risalita, le sue piste preparate in modo maniacale, le sue infrastrutture e tutto l'ecosistema turistico che gravita attorno a quello che è chiamato "il panettone sciabile di Brunico" richiama ogni anno sciatori di tutta Europa.

Le sue piste infinitamente lunghe, infinitamente larghe e sempre con neve perfetta hanno pochi eguali sulle Alpi. L'accoglienza dell'Alto Adige trova in Plan de Corones - Kronplatz il proprio porta bandiera. Qui tutto funziona alla perfezione dagli impianti di risalita agli hotel, tutto è ai massimi livelli dalle piste da sci ai rifugi.

Piste larghe e soleggiate
Plan de Corones è il paradiso per chi cerca piste larghe, veloci, soleggiate e varie (i cosiddetti "carving paradise").

La concezione dello sci come industria turistica qui raggiunge vette che altrove non si riescono nemmeno a immaginare. Ed è proprio questa polarizzazione verso la perfezione tecnica - turistica e tecnologica che porta il turista ad amare o meno Plan de Corones... e visti i numeri sono più i turisti che adorano il "modello Plan" rispetto a quelli che non lo condividono.

Preparazione piste maniacale
La preparazione delle piste a Plan de Corones è di una qualità semplicemente eccelsa, vengono lavorate ogni giorno in modo quasi maniacale.

Il comprensorio sciistico di Plan de Corones viene spesso definito come un "panettone sciabile" in quanto la montagna su cui si sviluppano le piste da sci, a differenza delle vicine località sciistiche immerse nelle Dolomiti, ha una forma che con un po' di fantasia ricorda quella di un panettone.

Sono ben 119 i km di piste battuti ogni giorno da un esercito di mezzi battipista (guarda la cartina del comprensorio per farti un'idea di cosa ti aspetta: skimap Kronplatz - Plan de Corones).

In realtà vista la difficoltà nel calcolare la lunghezza delle piste di Plan de Corones soprattutto nella parte alta dove viene praticamente battuta tutta la montagna, i 119 km sono il risultato del rapporto tra la superficie sciabile battuta (476 ettari) diviso per una larghezza media di 40 m.

Zona Plateau
La rilassante e soleggiata zona servita dalla seggiovia Plateau, ideale per principianti, bambini e famiglie.

I punti di accesso alla vetta sono ben 4 come sono 4 grandi i grandi centri turistici che afferiscono alla skiarea. Il maggiore è quello di Brunico. Da Riscone, così si chiama la località nella quale si trovano i parcheggi e gli impianti di risalita, partono ben 2 linee di potenti cabinovie che in pochi minuti portano direttamente ai 2275 m slm della cima del Plan de Corones.

Altro punto di accesso molto importante è quello di Valdaora - Olang: anche qui le linee di impianto sono 2 e corrono parallele. Da una parte con l'impianto Valdaora (Olang 1+2) si arriva in vetta senza scendere dalla cabina, dall'altra grazie agli impianti Lorenzi - Arndt e Plateau si può arrivare in quota potendo sciare parti delle piste intermedie.

L'accesso più recente è quello di Perca: una lunghissima e comoda cabinovia permette allo sciatori di scendere dal treno della Val Pusteria ed arrivare in quota senza alcuna fatica. Infatti la partenza di valle dell'impianto Ried - Gipfel e la fermata del treno sono perfettamente integrati in una moderna stazione.

San Vigilio di Marebbe è la zona "più dolomitica" del comprensorio altoatesino. Da questo idilliaco paesino immerso nella natura partono, da una parte, gli impianti che arrivano in vetta "al panettone" dall'altra gli impianti che servono la zona sciistica di Piz de Plaies e Piccolino - Piculin. Quest'ultimo può essere considerato un quinto punto di accesso per il Plan de Corones ed infatti è il punto di partenza degli sciatori che provenendo dalla vicina Alta Badia vogliono andare a scoprire le piste del Kronplatz.

La stazione di partenza dell'impianto Piculin e le piste da sci della zona settentrionale di "La Villa" sono collegate mediante un servizio di skibus "Connecting Skiers".

San Vigilio di Marebbe
Il paese di San Vigilio di Marebbe a marzo visto dalla pista Erta.

Riscone - Brunico

Il versante che dà verso Brunico è quello con le piste da sci più famose e sfidanti. Tutti gli sciatori per definirsi tali devono poter dire di conoscere la Sylvester e la difficilissima Herrnegg. Da questo lato di Plan de Corones scendono due infinite e ripide piste che coprono un dislivello di oltre 1300 m. L'esposizione verso nord garantisce che la neve resti compatta per gran parte della stagione mentre un immane impianto di innevamento programmato fa in modo che si possano sciare da novembre ad aprile inoltrato.

Città di Brunico
La grande città di Brunico vista dalla vetta del Plan de Corones, Alto Adige - Sudtirol.

Alla partenza degli impianti di Riscone sono presenti dei grandi parcheggi per gli sciatori che arrivano in auto. Tuttavia tutta la zona turistica di Brunico è servita da un ottima rete di skibus che passano frequentemente e sono in grado di offrire un ottimo servizio.

A valle è presente un grande centro servizi che oltre agli uffici skipass propone dei bar, dei negozi, i noleggi sci, gli uffici delle scuole sci e molto altro. Per i bambini, le famiglie ed in principianti, sempre a valle, è presente la cabinovia Korer che serve l'unica pista facile del versante di Riscone. Le piste blu Korer 1 e Korer 2 sono perfette per prendere confidenza con sci e snowboard.

Oltre alla breve cabinovia Korer, da Riscone partono i due "mega-impianti" che salgono in quota. La cabinovia Kronplatz 1+2 dotata di stazione intermedia e la velocissima Kronplatz 2000 che riporta in vetta senza soluzione di continuità.

Panoramica Riscone
Panoramica della zona Riscone: si vede la partenza impianti ed il grande centro servizi.

Valdaora - Olang

Il versante orientale del Plan de Corones è segnato dalle lunghissime piste che scendono verso Valdaora - Olang.

Verso Gassl - Valdaora
Parte bassa della pista rossa Gass del Versante Valdaora.

Piste di media pendenza, varie, velocissime ed immerse nei boschi. Oltre alla discesa fino ai parcheggi di valle della pista Gassl fino sono i due tracciati Pracken (servito dalla cabinovia Alpen Connecting) e le bellissime piste Hinterberg e Marchner.

Le piste che scendono verso oriente regalano un bellissimo panorama sulle Dolomiti del Parco Naturale di Fanes - Sennes - Braies. In questo versante si trovano inoltre un gigantesco snowpark e diversi parchi giochi per bambini. Il tratto alto delle piste del versante di Valdaora sono soleggiate e a bassa pendenza: sono un immenso campo scuola per chi deve migliorare la tecnica oppure un autentico "carving paradise" per gli sciatori più esperti.

Versante Valdaora
Le belle, facili e soleggiate piste del versante Valdaora - Alpen.

Perca

Le piste che scendono verso Perca (versante Nord-Est) sono le più recenti. L'accesso di Perca è infatti il risultato di un piano di sviluppo della vallata che ha portato al collegamento "via treno" tra la val Pusteria e le piste di Plan de Corones. A Perca infatti vi è una stazione dei treni nella quale si ferma il convoglio che corre lungo la Val Pusteria. Il tracciato che dalla vetta scende fino alla stazione, la pista rossa Ried, è quella con il maggior dislivello del comprensorio, ben 1340 m.

Stazione di Perca
Imbarco della cabinovia Ried - Gipfel integrata con la stazione ferroviaria (accesso dalla Val Pusteria).

Il turista sceso dal treno a pochi metri si trova la partenza della cabinovia Ried - Gipfel che con un lunghissimo tragitto porta in vetta al "panettone sciabile dell'Alto Adige". Una soluzione di mobilità sostenibile all'avanguardia molto apprezzata dagli sciatori di tutta la Val Pusteria e non solo!

San Vigilio di Marebbe

Il paese dolomitico di San Vigilio di Marebbe è uno dei piatti forti del Kronplatz. Il centro abitato si trova alle porte del Parco Naturale di Fanes - Sennes - Braies e, soprattutto in inverno regala una atmosfera magica quasi "da cartone animato".

Partendo da San Vigilio di Marebbe è possibile sciare su due versanti. Andando verso Nord-Est, prendendo la cabinovia Miara si inizia la lunga salita alla vetta del Plan de Corones. Le prime piste, quelle più vicine a San Vigilio di Marebbe, sono ideali per le famiglie ed in principianti.

Più in quota le piste del Pre da Peres e quelle servita dall'impianto Ruis e dalla seggiovia Sonne sono in grado di soddisfare anche gli sciatori più esigenti.

Piz da Peres
Panoramica sulle piste ai piedi del Piz da Peres, Dolomiti Superski.

Andando verso Ovest, prendendo l'impianto Pedaga - Piz de Plaies Si scia sulle piste che fanno da contorno all'idilliaco paesino, una su tutta la difficile e spettacolare Erta. Ma le piste impegnative e molto difficili non si fermano alla famosa pista nera Erta, salendo al Piz del Plaies parte un altro pezzo forte del Kronplatz, la pista nera Piculin.

La piculin è un tracciato il cui muro iniziale metterà a dura prova tutti gli sciatori anche chi vive di "pane e sci". Infatti i primi metri sono un ripidissimo muro in contropendenza con neve spesso ghiacciata e spazzolata: da fare sempre con estrema attenzione.

Pista Piculin
Il ripidissimo muro iniziale della pista nera Piculin che scende verso San Martino in Badia.

Da Piccolino - Piculin parte una moderna cabinovia che riporta al Piz de Plaies. La cabinovia Piculin riveste quindi il ruolo di "porta d'accesso" al comprensorio per i turisti provenienti dalla Val Badia. La vicinanza con gli impianti di La Villa inoltre hanno fatto attivare uno skibus che in circa 20 minuti collega le piste dell'Alta Badia con quelle del Plan de Corones.

Snowpark

Ogni inverno nei pressi dell'impianto Belvedere (una delle cabinovie più potenti al mondo) viene allestito un mastodontico snowpark. A cimentarsi sui salti, kick, rail ed halfpipe sono sia i ragazzi del posto (davvero fuori di testa) che i principianti che alcuni dei più forti sowboarder e skier freestyler delle Alpi.

Lo snowpark si trova ad una buona quota (circa 2230 m slm) tra le larghissime e soleggiate piste Plateau e Belvedere. Grazie alla buona quota è stato possibile orientare lo snowpark verso Sud-Est e questa è garanzia di luce e tanto sole: uno dei migliori snowpark delle Alpi! La lunghezza totale dell'infrastruttura ogni anno si aggira attorno ai 500 m.

Lo snowpark ha 4 linee diverse capaci di soddisfare tutte le tipologie di freestyler: una easy line (facile), una medium rail line una medium kickerline. Viene inoltre allestita una "Family Fun Line" per bambini e famiglie.

Snowpark
Evoluzioni di uno snowboarder nell'immenso snowpark di Plan de Corones.

Per maggiori informazioni e per sapere lo stato di allestimento e preparazione dello snowpark consiglio di visitare il sito ufficiale: snowparkkronplatz.com.

Collegamento Alta Badia - Plan de Corones (tramite Piculin)

Da quando hanno fatto la cabinovia di Piccolino a San Martino in Badia, per chi ha lo skipass Dolomiti Superski è possibile sciare nello stesso giorno sulle piste dell'Alta Badia e su quelle di Plan de Corones.

Si riesce a sciare a Plan de Corones in Giornata partendo dall'Alta Badia?

Certo che si riesce. Lo skibus che parte dalla stazione a valle della seggiovia Sponata a Badia/Sompunt impiega solamente 20 minuti per arrivare alla partenza della cabinovia Piculin. Se ci pensate questo tragitto è il tempo che di solito ci si mette per una sosta in rifugio o per un caffè. Quindi il tempo del collegamento via skibus è molto limitato. 

Vanno invece calcolati molto bene i tempi per sciare le varie piste. Da Sponata (sompunt) ci si mette circa un'ora per arrivare a Corvara in Badia (punto di partenza del Sellaronda) mentre da Piculin per arrivare in vetta al Plan de Corones ci si mette all'incirca tra i 50 minuti e l'ora (dipende dalle piste che si fanno e dalla velocità con cui si fanno).

Si riesce a Fare il Sellaronda partendo da Plan de Corones

La risposta è "indicativamente sì". Ovviamente bisogna essere sciatori discreti per fare le piste con una velocità adeguata. Altrettanto importante è conoscere bene le zone che si vanno a visitare evitando quindi di "perdersi" o di fare piste e varianti più lunghe di quelle necessarie.

Generalmente per sciatori mediamente preparati, partendo al mattino presto si riesce a fare il Sellaronda tranquillamente anche iniziando a sciare da Plan de Corones.


Galleria 25 foto


Trova un alloggio qui vicino

Posizione geografica

Guarda sulla cartina dove si trova l'attività outdoor Kronplatz - Plan de Corones (intro).

7135+1505+1